IL DIAMANTE - ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA E CULTURALE - Via G.Colombo 5 - Camparada/Lesmo - 347.7282350



YOGA ADULTI
Chiunque può praticare yoga
…chiunque tu sia e qualunque fisico tu abbia,
esiste un tipo di yoga che fa per te.


LUNEDI MARTEDI MERCOLEDI GIOVEDI
9.00-10.15
RAJA YOGA
con Lorenza
11.00-12.15
YIN YOGA
con Annalisa
11.00-12.15
RAJA YOGA
con Lorenza
9.30-10.45
Vinyasa YOGA FLOW
con Ileana
11.00-12.15
HATHA YOGA
con Ileana
11.00-12.00
ANTIGRAVITY YOGA
con Ileana*
11.00-12.15
HATHA YOGA
con Ileana




13.00-14.00
ANTIGRAVITY YOGA
con Ileana*
13.00-14.15
HATHA YOGA
con Ileana
13.00-14.15
RAJA YOGA
con Lorenza
13.00-14.00
ANTIGRAVITY YOGA
con Ileana*




18.30-19.30
ANTIGRAVITY YOGA
con Ileana*
18.30-19.45
RAJA YOGA
con Lorenza
18.30-19.45
HATHA YOGA
con Ileana
18.30-19.45
YIN YOGA
con Annalisa
19.00-20.15
RAJA YOGA
con Lorenza
18.45-20.00
HATHA YOGA
con Ileana
18.30-19.45
HATHA YOGA
In gruppo di 4/5 persone
con Ileana*
19.45-21.15
ASHTANGA YOGA
con Barbara
19.00-20.15
JNANA YOGA
con Barbara
19.45-21.00
HATHA YOGA
In gruppo di 4/5 persone
con Ileana*
20.00-21.15
RAJA YOGA
con Lorenza
20.00-21.00
ANTIGRAVITY YOGA
con Ileana*
20.30-21.45
RAJA YOGA
con Lorenza
20.15-21.30
Vinyasa YOGA FLOW
con Ileana
20.30-21.45
ASHTANGA YOGA
con Barbara




QUOTA ASSOCIATIVA
ANNUALE-ASSICURAZIONE
25,00 €
TESSERA 5 LEZIONI
75,00 €
*gruppo 4/5 persone e
antigravity yoga
TESSERA 5 LEZIONI
100,00 €
TESSERA 15 LEZIONI
200,00€
*gruppo 4/5 persone e
antigravity yoga
TESSERA 15 LEZIONI
260,00 €
ABBONAMENTO ANNUALE
settembre-maggio/8 mesi
390,00€ pagamento in 2 rate
360,00€ unico pagamento
*ESCLUSE
dall’abbonamento annuale:
lezioni in gruppo 4/5 persone e
lezioni di antigravity yoga

STILI DI YOGA


YIN

Pratica semplice ed intensa, insegna a rilassare il corpo profondamente, calma le emozioni, stimola l’energia vitale dei Meridiani e degli organi interni, prepara la mente ed il corpo alla meditazione. Si ispira al concetto Taoista di Yin e Yang, il giusto equilibrio tra forze opposte e complementari. All’interno del nostro corpo i muscoli sono di natura Yang perché sono morbidi ed elastici, mentre il tessuto connettivo (fasce, legamenti, cartilagine, articolazioni ed ossa) è rigido, duro o poco flessibile ed è di natura Yin. Lo Yin Yoga non è in competizione con altri stili ma complementare ad essi. Si pratica volutamente senza caricare attivamente la muscolatura; le posizioni vengono assunte passivamente andando in profondità fino a dove le caratteristiche anatomiche di ognuno lo permettono. Le asana vengono mantenute per 3/5/10 minuti anche con l’aiuto di supporti come blocchi, cuscini, cinghie o coperte. La pratica costante previene la degenerazione articolare, favorisce la formazione di acido ialuronico ed ha effetti benefici sul sistema immunitario. “Educa te stesso. Ottimizza la tua pratica. Non essere più schiavo di come dovrebbe apparire la postura yoga. Guida tu stesso la pratica e calati nell’unicità del tuo corpo…Lo Yin Yoga rappresenta ciò che manca alla pratica Yang, come l’altra parte di te, quella che non sapevi di avere. Ti invito a trovare spazio, spazio tra i battiti, silenzio tra il rumore per poter dare il benvenuto a te stesso”.
RAJA

Yoga Classico che conduce all’unione e al riequilibrio di corpo, respiro e mente. Alterna sequenze dinamiche, posizioni statiche, tecniche di rilassamento e meditazione. Conduce a una maggiore consapevolezza del proprio corpo e del proprio respiro e la mente riceve innumerevoli benefici. Il Raja Yoga si occupa della domanda essenziale che abita ogni essere umano. Del mistero del vivere, del mistero dell’essere coscienti. Del “chi” siamo e “come” siamo. Si focalizza sull’auto-osservazione e l’ascolto. Placa la mente e favorisce la concentrazione. Ogni sofferenza è creata dalla mente. Partendo da questo presupposto, lo Yoga (e in particolare il Raja Yoga) lavora sul mentale per conoscerlo, modificarlo, purificarlo. Quindi il Raja Yoga è quella filosofia che si occupa di modificare la vita di ciascuno.
JNANA

Pratica yogica estremamente efficace e potente dal punto di vista posturale. La pratica inizia con un momento di interiorizzazione, seguito da una preparazione respiratoria e articolare. Si prosegue con una sequenza dinamica per poi affrontare una sequenza di asana (posture) che impegnano il corpo e la colonna in tutte le sue direzioni. L’allievo viene invitato ad affrontare la posizione secondo le sue abilità psicofisiche, lo scopo è di arrivare a mantenere una posizione (anche impegnativa) per un periodo sufficiente che consente di entrare nella posizione per poi rilassare lo sforzo: respirando in maniera tranquilla e piena per raggiungere così il massimo dei benefici ed effetti fisici, energetici e mentali. L’insegnamento è molto vario e ciclico, le posizioni vengono riprese più volte per affrontarle da vari punti di vista. Ispirato agli insegnamenti del suo autore Nil Hahoutoff (Russia 1900-1982).
HATHA

La pratica delle Asana-Posture. Dona: dinamicità, forza, flessibilità, fluidità. Aumenta forza e flessibilità, toglie rigidità alla colonna vertebrale e mantiene le articolazioni elastiche. Lo sforzo fisico viene eseguito con lo scopo di riuscire a superare i propri limiti. Rilassamento e calma accompagnano ogni asana-postura. Hatha yoga può essere tradotto come yoga dello sforzo/yoga della forza. La parola Hatha deriva dall’unione di Ha - Sole e Tha - Luna, che simboleggia la necessità di unire le polarità per trascenderle nell’Uno. La pratica modifica lo stato mentale e fisico del discepolo. Ecco alcuni dei più evidenti benefici: miglioramento generale nello stato di salute; maggiore calma e capacità di concentrazione; tonificazione muscolare e miglioramento della mobilità articolare; regolarizzazione del peso corporeo; maggiore vitalità anche in età avanzata.
ASHTANGA

Stile di yoga dinamico e vigoroso messo a punto da Sri K. Pattabhi Jois (1915-2009) nella sua scuola di Mysore, nell’India Meridionale. L’esecuzione delle asana avviene in un flusso, le posizioni sono collegate tra loro da movimenti di transizione vinyasa coordinate con il respiro, che riveste grande importanza. La sequenza delle asana-posture segue uno schema (Serie) preciso e rigoroso. Conferisce forza, flessibilità, equilibrio e concentrazione. Questo metodo, anche chiamato Ashtanga Vinyasa Yoga, è uno stile molto impegnativo e molto dinamico. E’ caratterizzato dalla combinazione tra respiro controllato ed esecuzione di asana in serie. Attraverso questa pratica che combina una corretta respirazione (Ujjayi), gli asana, il vinyasa (respiro sincronizzato al movimento), i drshti (direzione dello sguardo) e l’attivazione dei bandha si ottengono infiniti benefici. Il corpo si rafforza tantissimo, si alleggerisce notevolmente e diventa super flessibile. La mente invece, si calma, lo stress scompare definitivemente e la capacità di concentrarsi aumenta.
ANTIGRAVITY

Le asana-posture vengono effettuate sospese da terra grazie alla specifica Amaca AntiGravity di Harrison che permette al corpo di muoversi liberamente nello spazio senza pesare sulle articolazioni. Si acquisisce consapevolezza di sè stessi e delle proprie capacità. Si ottiene: un allungamento profondo della colonna vertebrale; un totale rilassamento finale avvolti e sostenuti dal morbido abbraccio dell’amaca; la riattivazione del sistema endocrino linfatico, digerente e circolatorio; il rilascio degli ormoni della felicità (seratonina, endorfine e dopamina). E’ una disciplina che combatte la forza di gravità, le asana-posture vengono effettuate sospese da terra grazie ad una specifica amaca di cotone jersey elasticizzato, che permette al corpo di muoversi liberamente nello spazio, garantendo la sospensione anche nelle posizioni capovolte, si acquisisce una maggior consapevolezza di sè stessi e delle proprie capacità. Rimanendo sospesi in aria si può sperimentare una sensazione molto simile al volo. Il corpo, liberato dalla sensazione della forza di gravità, è in grado di eseguire le posizioni con maggiore profondità e le inversioni garantiscono un allungamento profondo della colonna vertebrale che, distendendosi, permette il riallineamento delle vertebre. Anche il rilassamento finale avviene in sospensione.
VINYASA FLOW

Movimento e respiro sono collegati in un flusso. Il vinyasa è una forma di yoga dinamico che, anziché far eseguire le posizioni in una semplice successione, le collega in un flusso. Le transizioni del vinyasa sono movimenti precisi che chiudono e aprono le asana in modo appropriato e con estrema attenzione, per condurre lo studente da una posizione all’altra in sicurezza. Pratica adatta ai più atletici e dinamici. Viene eseguita seguendo il ritmo del respiro, si passa da una posizione all’altra come in una sorta di danza ritmata dal flusso del respiro.